Alexandra Lange
Architecture & design critic

La Korman House di Louis Kahn

Louis Kahn's Korman House, photo by Chris Mottalini.

I was asked to write a short piece on Louis Kahn’s Korman House for the October issue of Casa Vogue to accompany photographs by the talented Chris Mottalini.

Un conto è progettare una casa che si presenti bellissima nelle foto del primo giorno. Tutt’altra faccenda è progettarne una che prima accoglie una famiglia, poi un’altra e, dopo una quarantina d’anni, appaia ancora stupenda. È il caso della Korman House a Fort Washington, Pennsylvania, disegnata dall’architetto Louis Kahn e realizzata fra il 1971 e il ’73 – il suo ultimo incarico prima della prematura scomparsa nel marzo 1974. I committenti erano Steven e Toby Korman, la cui attività di famiglia era, ed è ancora, l’imprenditoria immobiliare. La coppia aveva tre figli; volendo dare loro spazio per crescere pianificarono, insieme alla sorella di Steven, Lynne Honickman, e a diversi cugini, un complesso familiare su un terreno non edificato di oltre 28 ettari, nei sobborghi di Philadelphia. La vicina casa degli Honickman, anch’essa progettata da Kahn, non è mai stata realizzata, consentendo alla Korman House di guadagnare spazio in un paesaggio progettato da Harriet Pattison (91 anni, architetto del paesaggio, l’ultima compagna di Louis Kahn, nonché madre di Nathaniel).

Continues: Casa Vogue